... Giovanni non è morto,Dio lo ha mantenuto in vita sulla Terra, perché negli ultimi tempi profetizzasse ancora davanti a popoli, nazioni e re. Questo Giovanni doveva dire, negli ultimi tempi, che l'Amore di Cristo deve trionfare e le lotte di classe, le lotte intestine, che hanno travagliato il mondo della politica e della Chiesa, devono cessare. Questo è stato il compito che Dio mi ha preparato, attraverso la bocca del profeta Padre Pio. Difficile per me, che ero un giovane brillante e pieno di vita, rinunciare alla vita personale, alla famiglia e a tutto ciò che di bello la vita può offrire. Sapendo, in coscienza e per bocca di Padre Pio, il grave e grande compito che Dio mi ha affidato; con grande fatica ho rinunciato a tutto per Amore. Molti mi domandano e si domandano: “Come mai Cristo Gesù ha tenuto nascosto, per tanti secoli, il suo prediletto ed erede Giovanni, al quale ha detto: Donna ecco tuo figlio, figlio ecco tua Madre” e a Pietro disse “Se voglio che egli resti fino a che io ritorno, a te che te ne importa?": E allora, perché Dio lo ha tenuto nascosto per tanto tempo?”. Padre Pio mi disse che Giovanni doveva riapparire alla fine dei tempi, quando la Chiesa avrebbe toccato il fondo dell'abominazione. Allora solamente, avrebbe parlato il suo Giovanni per impedire, come è stato promesso, che le forze dell'Inferno prevalessero nella Chiesa di Roma, che è la vera Chiesa di Cristo. Cristo ha detto: " le forze dell'Inferno non prevarranno" perché Giovanni è vivente, vive e dona al Mondo le parole di resurrezione e di vita che possono far risorgere e risplendere una Chiesa così grande e così bella come non c'è mai stata. Mediante questo Amore di Gesù, di Maria e di Giovanni tutto rifiorirà e tutti i tradimenti saranno affossati;i traditori spariranno, e la Verità rifiorirà, riemergerà tutta intera e, finalmente, avremo la resurrezione degli spiriti e dei corpi. Questo miracolo lo compirà, così mi ha assicurato il profeta Padre Pio, il "Quaderno dell'Amore". Questo libro è stato mangiato da Giovanni e, per duemila anni, ha dovuto tenerlo nascosto, in attesa di quest'ultimo tradimento che avrebbe portato a rivelare l'erede di Cristo che è il Giovanni vivente, l'erede che porterà, a tutta l'umanità, la Parola di resurrezione, di vita e di gioia. Quindi, niente paura di questi tradimenti perché voi avete in mano l'arma per sconfiggere l'attuale malessere, l'attuale male e l'attuale tristezza, perché Cristo ha detto: “Quando il Bambino è nato, è nata la gioia e ogni tristezza sarà mutata in letizia”. Questa è la certezza che deve tranquillizzare tutti voi, dunque, la gioia è nata con le parole del "Quaderno dell'Amore". Le parole di questo libretto sono resurrezione e vita, sono il linguaggio che toglierà potere a tutti i falsi messaggeri di Satana, perché Dio è la Parola e la Parola di Dio viene a voi in Potenza dello Spirito Santo e lo Spirito Santo non ha paura delle grida dei demoni. I demoni sono sconfitti ad udire il linguaggio dello Spirito Santo: il linguaggio dello Spirito Santo uccide tutto ciò che è nemico di Cristo, nemico della Verità. Le parole di questo "Quaderno" sono il fuoco che arde continuamente per tenere in vita coloro che amano Dio ed è un fuoco che arde coloro che cercano di affondare la barca di Pietro. Niente paura se ci mandano nelle catacombe o se vogliono trasformare le cattedrali cristiane in moschee, oppure in cellule marxiste, noi non abbiamo bisogno neanche di cattedrali perché Cristo ha detto che verrà ad edificare il Tempio dei Cuori. Padre Pio, un giorno a una delegazione di Modena che aveva chiesto benedizione per una nuova Chiesa, rispose che a Modena di nuovi templi ce n'erano anche troppi . Dio vuole il Tempio dei Cuori. Un'altra volta disse: “Purtroppo, molti conventi e molte chiese diventeranno cellule marxiste e allora Dio donerà all'uomo la più grande ricchezza: trasformerà il cuore dell'uomo in un Tempio della Trinità vivente”. L'importante è credere sempre che l'unico nostro Signore è Dio e Dio ci manderà il Fuoco dello Spirito Santo. Questo fuoco è già venuto, se voi crederete alle mie parole, che non sono parole mie ma sono parole di Gesù, di Maria, di Padre Pio, perché io sono qui in mezzo a voi in qualità di Bambino di Gesù, di Maria e di Padre Pio vivente. Per Amore vostro devo dichiarare, così come ha voluto sempre Padre Pio, quale è la mia autorità. Questa autorità io non avrei mai voluto dichiararla e nemmeno esercitarla, ma oggi è necessario che io lo dica per il bene vostro. Dio ha donato tutto il suo Amore a Giovanni sul legno della Croce e questo mistero di questa donazione, oggi, è rivelato. Ha donato tutto l'Amore a Giovanni perché attraverso Giovanni egli aveva già deciso di salvare l'umanità. L'umanità si salverà per mezzo dell'Amore di Gesù in Giovanni, il suo Giovanni è il Tempio dell'Amore di Dio Vivente che può salvare la Chiesa e il mondo da tutti i traditori e da tutte le errate ideologie che possono togliere la libertà, che possono togliere la gioia di vivere. Quindi, oggi, con fatica sono venuto qui a Torre del Greco, ma sono felice di potervi dire che Dio non vi abbandonerà, che Dio vi aiuterà e vi ridarà la gioia, se lo volete, anche subito, perché vi dona l'arma più grande, l'arma invincibile dell'Amore alla Verità. Con questo Amore, voi tutti, sarete salvi, voi tutti avrete un cuore ripieno dell'Amore della Trinità. La Trinità parlerà a voi, alle vostre coscienze e vi dirà qual'è la via da seguire per salvare la nostra Italia, le nostre famiglie ed il mondo intero. Non possiamo più fidarci di coloro che vogliono pregare Cristo insieme all'anticristo Maometto, non possiamo fidarci di coloro che vogliono farci amare il marxismo, che è la menzogna insieme alla Verità di Cristo. Noi dobbiamo fare una scelta sola: l'Amore di Cristo. Con l'Amore di Cristo amare anche i nostri nemici, anche coloro che sono caduti nell'errore, noi dobbiamo pregare per loro, ma non dobbiamo più accettare le loro imposizioni;noi dobbiamo parlare e dire qual'è la Verità, quali sono i veri e i falsi profeti, perché i veri profeti si riconoscono dalla diffusione della Verità e dell'Amore. Quando uomini, che si dicono di Chiesa, ci insegnano le false ideologie, ecco che noi dobbiamo dire no, dobbiamo pregare perché si convertano e ritornino all'Amore del Vangelo di Cristo, unica libertà, unica felicità per tutti gli uomini di questa Terra. Non so fino a quando i "potenti" mi lasceranno la libertà di muovermi e di parlare, perché so che questi esseri sono capaci di tutto, di tutte le cattiverie; io vi invitoad accogliere questa Verità di Cristo, ad ascoltarmi ed a meditare quello che vi dico, perché quello che vi dico è la vostra salute, la vostra salvezza. Cristo regna nei vostri cuori, Cristo vuole la vostra salvezza, ma voi dovete impegnarvi a diventare apostoli di quest'Amore, di questa Verità che è la sola salute. Oggi, voi vedete che i partiti politici si combattono strenuamente nel tentativo di allontanare da noi la libertà, ma una volta perduta la libertà non si sa quando e se potremo riacquistarla. Fate di tutto per mantenervi liberi, perché solo mantenendoci liberi, possiamo avere la gioia; ma questa gioia, oggi, bisogna assolutamente conquistarla. C'è quel passo del Vangelo, così misterioso, che dice: “Viene un tempo in cui chi ha un podere, lo venda e compri una spada”... Per difendere appunto la propria libertà, la propria felicità. Cosa significa,oggi, vendere il podere e comprare una spada? Oggi, la spada che occorre è la Parola di Dio, è la libertà dell'Amore e quindi, con questa spada, oggi potete mantenere la libertà. Questa spada la troverete nel “Quaderno dell'Amore” ; questo libretto vi insegnerà il linguaggio per vincere tutte le battaglie, per trasformare, i lupi entrati nella Chiesa, in novelli agnelli. Non è detto che tutti questi traditori siano perduti.

Molti potranno essere recuperati a Dio, alla Verità...

(Luigi Gaspari: Conferenza di Torre del Greco -NA- , 30-11-1993)

C.D.O.L.G.
Comitato Diffusione Opere Luigi Gaspari
Via S. Felice, 91 Tel. 051.553985
40122 Bologna (Italia)
C/C Postale n. 29451408
info@archiviogaspari.it

 

torna indietro